4 pilastri per costruire innovazione

1183540_62052809

Indirizzare  la tua azienda o start up all’innovazione forse non è la tua priorità ma dovrebbe esserlo. Primari brand ITC come Google hanno divulgato il loro approccio che potrà essere un ottimo patrimonio  per le aziende o start up che vogliono innovare e crescere.

I 4 pilastri:

  1. posizionarsi come partner di grandi aziende: spesso le grandi aziende sono lente nell’implementare cambiamenti, quindi per alcuni aspetti mirati legati all’innovazione se riescono a reperire partner esterni si genera un vantaggio per la big company e per il partner. In questo caso i partner devono proporre un pacchetto di soluzioni “ready to go”.
  2. ponderare la scelta dei collaboratori che devono essere competenti e tenaci nell’affrontare anche situazioni di forte stress e difficoltà come è tipico qundo si creano nuove realtà
  3. fare circolare le informazioni tra i collaboratori, creare una struttura aperta che agevoli lo il confronto e dedicare del tempo nella ricerca di nuove soluzioni. L’esempio di Google per stimolare l’innovazione 70/20/10: 70% del tempo sul “core job” /  il 20 % (1 giorno su cinque) su progetti potenziali / il 10% per ideare “soluzioni folli”. Con questo metodo sono nati Gmail, Calendar ecc…
  4. Organizzazione interna, motivazione, responsabilizzazione e riconoscimenti al team di lavoro e la creazione di una buona rete esterna di partner qualificati in outsourching.

Questi spunti nascono negli USA, ma possono (potrebbero) essere applicati anche in Italia.

h2X