Archivi categoria: Social Media

Google e Facebook, utili o inutili?

google e facebook
Oggi per generare nuovi contatti, nuove vendite, farsi conoscere, divulgare un nuovo prodotto occorre utilizzare i mezzi giusti.
Tutti sappiamo che i mezzi giusti sono i nuovi media digitali in particolar modo Google e Facebook!
Spesso ce lo ricordano anche loro!
Spesso quando navighiamo sul nostro bell’accont facebook, fieri del risultato dei nostri post, il Sig Mark ci gratifica comunicando “…sai che sei davvero in gamba!! …te lo dico in confidenza, ma con questo post hai raggiunto un botto di persone, bravo!…ma vorresti avere ancora più successo? …chi non risponde: “siiii lo voglio!!”  …bene allora “…metti in evidenza il tuo post”…il passaggio è banale  …e facebook fattura, fattura, fattura …
Google addirittura ci gratifica con le cartoline,  che non si usano più dal 1990, recapitate via posta  direttamente alla tua azienda…” Chiunque le legge, …poi non si sa in quanti procedono, però il messaggio è potente:  “I tuoi clienti ti stanno cercando” … e poi “hai vinto 100€ per mettere in evidenza i tuoi prodotti “
Bene fino ad ora nulla di nuovo, chiunque conosce Facebook e Google e sà quanto sono aziende in crescita  che possono dare a chiunque grandi risultati

Oggi però voglio comunicare un’altra grande verità, questi mezzi non servono a nulla!

 

Ebbene si!

 

Se la tua azienda NON ha una strategia precisa gli investimenti “emozionali” che farai serviranno solo a gonfiare i bilanci di Google e Facebook &co

 
Quindi se vuoi davvero sfruttare le potenzialità dei nuovi media prima parti dalla definizione dei tuoi obiettivi (voglio vendere, voglio generare contatti, voglio comunicare un nuovo servizio …), poi crea una strategia (chi è il mio target, chi sono i competitors e cosa fanno, cosa propongo, come ….)  per raggiungere gli obiettivi POI utilizza i MEZZI .
Proponiamo percorsi di formazione, di consulenza e servizi per sfruttare realmente i mezzi digitali con una metodologia collaudata e valida per ogni business.

Etica, Social, Società e ppc

 

rubinetto_web

Il fenomeno Squallor Social è all’ordine del giorno.

Mission: la conquista di un nuovo visitatore, dove tutto è permesso…

C’è chi specula sulla morte di un Vip (…Top Squallor), chi escogita immagini psicadeliche, giochini fantasiosi, lettere di (finti) bambini ignoranti, vincite mirabolanti, sex &culi&co, la donna con sei dita (…uno nascosto, dove?!)… ecc

Ma con che obiettivo?

Se mi rubi anche un click con mezzi fraudolenti…mi fai sognare con “sex &culi&co di Belen” e mi fai decollare su un sito che vende rubinetti …cosa farò: comprerò un rubinetto?

Ma siamo impazziti?

E’ vero che apparteniamo ad un mondo che corre velocissimo, tutto è frenetico, ..e forse qualcuno pensa di sfruttare questa “falla” del sistema e puntare sull’effetto distrazione. Interviene quindi il genialoide markettaro, che ha promesso al Board “ogni cyberutente un click” … poi si rende conto di aver detto una cazzata, su di un banner con un rubinetto che perde col “fallo” che l’utente ci clicca sopra … l’utente “non converte”. Deve rivedere la strategia, serve roba forte!

Mi aggira quindi con un “geniale” messaggio che devo approfondire, un messaggio eclatante …mi immagino i brainstorming …oggi chi facciamo morire ….o no! meglio le tette della velina (ctr >50%) …o una poesia di un bambino tarone analfabeta ..

Ma alla fine sono sicuro che l’argomento che accomuna l’interno Board all’unanimità sarà sempre il classico evergreen top ctr cioè sex &culi&co …e poi tutti in bagno concentrati su ppc.

Si stava (forse) meglio quando si stava peggio?!

O (forse) nulla è cambiato?!

 

Social Media Marketing Day Milano

Schermata 2014-06-26 alle 18.09.52

Si è tenuta a Milano la seconda edizione del Social Media Marketing Day #SMMdayIT

16 interventi  sul Social Media Marketing il tutto organizzato magistralmente da Andrea Albanese

I principali spunti  :

Social Media Marketing Trends 2014 le nuove professioni che vedono il web marketing centrale

Social media ed e-commerce convergenza di tutti i canali anche “in store”, un esempio:  abiti appesi su attaccapanni che visualizzano i like per quel vestito

Fine dei modelli B2B e B2C ma il futuro vede P2P person to person (riflettere!)

In futuro si prospettano nuove economie : economie dell’attenzione e della reputazione . Il paradigma vincente: + attenzione + reputazione = successo !

Le persone rappresentano i Brand, ad esempio il ceo di Ibm ha un seguito maggiore (o puo’ avere un seguito maggiore) del brand stesso; cosa che appare ad oggi scontata, ma se pensiamo a qualche anno fa, senza social questa era pura utopia

L’importanza della Customer Experience cross mediale, con ogni canale disponibile a supporto dell’utente

Il potenziale incredibile nei paesi dell’East ( Cina Russia Corea ) e le loro dinamiche Social che non sono le nostre!

Si è parlato anche di Food, è emerso che il settore del Food, soprattutto le pmi non comunicano e pensano che il prodotto (talmente buono) parlerà per loro. Verissimo !

Per chiudere il claim del #SMMdayIT

Content is the Kink Distribution is King Kong!!!

Offerte di Facebook per le aziende. Grandi opportunità?

Come fare business, soprattutto se b2c,  senza prendere in considerazione i Social Network? Altre novità nelle Fan Page di Facebook, da qualche giorno è possibile inserire anche le offerte commerciali con  codice a barre da utilizzare in negozio o direttamente online. Si tratta delle Offerte di Facebook. Attraverso questa nuova funzionalità, l’azienda potrà creare uno sconto o una promozione raggiungendo velocemente un vasto numero di persone.

Elementi importanti: utilizzare un titolo accattivante – caricare una foto che renda riconoscibile subito l’offerta – limitare il numero di richieste – impostare una data di scadenza.

Effetto virale, quando un utente richiede un’offerta di un prodotto/servizio, questa azione viene pubblicata sul proprio diario con evidente effetto divulgativo.

Quanto costa? La prima volta che viene utilizzata è gratuita, poi sarà richiesto un budget sulla base delle persone che si vogliono raggiungere

Per tutti? No. Le offerte sono disponibili solo per le Pagine con almeno 400 “Mi piace”.

Sia per la gestione di offerte in store che on line, dipende dalle impostazioni che si scelgono nella attivazione dell’offerta di Facebook

Regole per avere successo:

Applica sconti consistenti. Lo sconto dovrebbe essere almeno del 20% rispetto al prezzo normale. L’offerta gratuita di beni, di solito, ha maggiore successo rispetto agli sconti anche se la percentuale di riduzione ha lo stesso valore implicito del bene gratuito. Ad esempio, “Acquista un paio di calze e ne riceverai uno in omaggio”.

Prediligi la semplicità. Descrivi i termini e le condizioni il più semplicemente possibile e non indurre i clienti a effettuare attività insolite.

Usa un’immagine chiara e coinvolgente. Le foto di persone che utilizzano il tuo prodotto solitamente rendono di più delle foto che rappresentano solo il prodotto; entrambe queste foto, tuttavia, rendono di più del semplice logo aziendale. In vari casi, l’immagine del profilo della tua Pagina sarà visualizzata accanto alla tua offerta, perciò non utilizzare la stessa foto per entrambe. Assicurati di scegliere una foto che sia bella anche in formato miniatura.

Usa uno stile naturale e diretto. Il titolo funziona meglio se rispecchia il valore dell’offerta e non si propone come slogan. Evita di usare caratteri o punteggiatura insoliti.

Stabilisci una data di scadenza ragionevole. Lascia alle persone almeno qualche giorno per vedere e richiedere l’offerta. Sfrutta la diffusione tramite passa-parola lasciando il tempo necessario perché l’offerta si diffonda fra i tuoi amici.

Promuovi la tua offerta. Fissa la tua offerta in alto nella tua Pagina in modo che le persone la notino. Ti consigliamo di condividere nuovamente un’offerta esistente invece di creare la stessa offerta due volte, in modo che sia più facile monitorare il numero di persone che l’hanno richiesta.

Prepara il tuo staff. Assicurati che i tuoi dipendenti conoscano le condizioni dell’offerta e sappiano come aiutare i clienti a richiederla. Alcune persone stamperanno l’offerta mentre altre potrebbero mostrarla sui loro telefoni o tablet

Per rispondere al titolo, se hai un prodotto valido e puoi permetterti di fare uno sconto consistente, allora avrai davvero grandi opportunità!

h2X

Richiedici ulteriori informazioni